All for Joomla All for Webmasters

Aspiratori cabine verniciatura a circuito chiuso: Prodotto In fase di Brevetto!

aspiratore ccYacht Garage è lieta di comunicare che in data odierna è stata depositata la nuova Domanda di Brevetto per Invenzione Industriale N°1020180000006189 presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

Il nuovo brevetto riguarda un sistema innovativo di trattamento dell’aria in ambienti ove si svolgono operazioni di sabbiatura, levigatura, verniciatura, resinatura e/o altri tipi di processi produttivi che prevedano la produzione di polveri e C.O.V.

Il nuovo brevetto, dal titolo “IMPIANTO PER IL TRATTAMENTO DELL’ARIA A CIRCUITO CHIUSO PER SABBIATURA, LEVIGATURA, SALDATURA, VERNICITURA, RESINATURA ED ALTRI UTILIZZI SENZA ALCUNA EMISSIONE DI CONTAMINANTI UTILIZZABILE ANCHE IN AMBIENTI URBANI” rappresenta un sistema caratterizzato dal fatto di creare un circuito completamente chiuso dei flussi di aria evitando così qualsiasi tipo di emissione in atmosfera di contaminanti. Il sistema è dotato di un sistema di estrazione primario con filtri polveri e carbone attivo e di   un sistema di ventilazione dotato di filtri ad alta efficienza polveri e carbone attivo. Il sistema di trattamento oggi brevettato rappresenta una soluzione ideale per tutti quei cantieri navali che non possono mettersi a norma seguendo le prescrizioni previste dalle attuali norma ambientali. In special modo si fa riferimento a quelle situazioni (molto frequenti) dove sarebbe necessario prevedere un camino per le emissioni in ambienti urbani o in vicinanza di edifici adibiti a civili abitazioni. Il sistema potrà essere realizzato fisso o su ruote, potrà essere previsto con sistema di riscaldamento e/o condizionamento, potrà essere dotato di propria struttura per la compartimentazione delle aree di lavorazione ed avere una serie di controlli delle quantità di contaminanti presenti all’interno del circuito per garantire la salubrità negli ambienti di lavoro. Il pannello di controllo garantirà una gestione completamente automatica dei flussi che potranno essere “in loco” o “in remoto” a secondo del tipo di lavorazione o della dimensione del manufatto su cui si effettua la lavorazione così come dei tempi di sostituzione dei filtri. Con questo nuovo brevetto Yacht Garage conferma il suo impegno nella ricerca di soluzioni atte a risolvere problemi rimasti sino ad ora irrisolti guadagnando una posizione di rilievo tra le aziende specializzate nella messa a norma ambientale di cantieri navali, porti e marine a livello globale.