All for Joomla All for Webmasters

Normativa Penale delitti ambientali

reatiIl giorno 19 maggio 2015 il Senato della Repubblica Italiana ha approvato in via definitiva il disegno di legge N1508 con titolo "Disposizioni concernenti i delitti contro l'ambiente". La nuova norma, oltre ad inasprire notevolmente le sanzioni, prevede, in alcuni casi, l'arresto fino a quindici anni, l'obbligo per il magistrato di sequestrare le aree inquinate e l'addebito all'imputato di tutti i costi derivanti dalle bonifiche delle aree inquinate.

Da adesso in avanti  i crimini verso l'ambiente non saranno più considerati dei semplici reati ma dei veri e propri delitti che possono essere addirittura compiuti attraverso associazioni per delinquere finalizzate al crimine ambientale. Dopo aver studiato la nuova norma insieme ai nostri legali abbiamo pensato di informare la clientela di quali fossero le novità per il settore della nautica ed in particolare per gli operatori del settore. La norma completa può essere scaricata al seguente link: Normativa delitti Ambientali

Stralcio della norma:

l'Art 452-bis
prevede che chiunque, in violazione di legge o  regolamento (in violazione del D.lgs 152/2006) fa sorgere o persistere il pericolo di un danno alla qualità dell'aria, dell'acqua, del suolo o del sottosuolo è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni, da  due a cinque anni se ne deriva un pericolo per la vita  e l'incolumità delle persone,da tre a sette anni se l'illecito è compiuto in un'area protetta, da tre a otto anni  in caso di lesioni e da dodici a venti anni in caso di morte.

l'Art 452-ter
prevede che, quando due o più persone si associano per commettere più delitti tra quelli previsti dall'art. 452-bis ovvero dal Dl. 152/2006 le pene siano pari ad un minimo di otto anni di reclusione per chi partecipa all'associazione (dipendenti) e pari ad un minimo di quindici anni per chi organizza, finanzia e promuove l'attività delittuosa (titolare)

l'Art 452-quinquies
prevede che chiunque, omette o falsifica in tutto o in parte la documentazione prescritta dalla normativa ambientale ovvero fa uso di documentazione falsa o illecitamente ottenuta sia punito con la reclusione da due a otto anni.

l'Art 452-septies
prevede che il giudice ordini, con la sentenza di condanna, la bonifica e, ove possibile, il ripristino dello stato dei luoghi condizionado all'adempimento di tali obblighi l'eventuale concessione della sospensione condizionale della pena.

l'Art 452-octies
prevede che il giudice, in caso di condanna, ordini sempre la confisca delle cose che servirono e furono destinate a commettere il reato e delle cose che ne sono il prodotto o il profitto o dei benidi cui il reo abbia la disponibilità.

Le cose da sapere:

Considerazioni: l'Art 452-bis
Non è più necessario che l'imputato sia colto in flagranza di reato (ad esempio verniciando una imbarcazione o lavando una carena) ma è sufficiente, per far sorgere il pericolo di un danno alla qualità dell'aria o dell'acqua, aver acquistato vernici ed aver smaltito (anche regolarmente) i contenitori delle vernici dopo averle utilizzate. Il solo fatto di averle utilizzate infatti, senza essere dotati di sistemi di aspirazione e trattamento dell'aria, è sufficiente a far sorgere il pericolo di inquinamento. Nel caso di incidenti sul lavoro durante le lavorazioni in assenza dei requisiti stabiliti dalle norme ambientali, le pene vengono automaticamente inasprite così come nel malaugurato caso di incidenti gravi (morte) o nel caso di aver commesso il reato in aree protette.

Considerazioni: l'Art 452-ter
L'aggravante di associazione per delinquere finalizzata al crimine ambientale può essere ravvisata anche nel caso in cui il titolare di un cantiere, insieme a dipendenti, direttori o collaboratori commetta il reato. E' invece sicuramente applicabile nel caso in cui a svolgere i lavori siano ditte esterne all'interno di un cantiere con l'autorizzazione dei responsabili dell'area. Volendo quindi essere più precisi, le ditte esterne dovrebbero operare esclusivamente quando il cantiere mette a disposizione i dispositivi previsti per l'abbatimento degli agenti inquinanti o quando ne siano direttamente dotati e li utilizzino nell'area presso la quale effettuano le lavorazioni.

Considerazioni: l'Art 452-quinquies
Questo è il caso in cui (ad esempio) i registri di smaltimento dei rifiuti pericolosi non siano tenuti regolarmente  e si sia proceduto allo smaltimento solo di una parte dei rifiuti pericolosi.

Considerazioni:l'Art 452-septies
In caso di condanna, per ottenere i benefici della sospensione condizionale della pena, l'imputato si deve far carico dei costi della bonifica del luogo (del cantiere) e del ripristino dello stato dei luoghi.

Considerazioni:l'Art 452-octies
Sono considerati "cose che servirono a commettere il reato" o "cose che rappresentano il prodotto" o "cose che rappresentano il profitto" le attrezzature di cantiere, le imbarcazioni in esso rinvenute oltre a qualsiasi altro bene nella disponibilità dell'imputato.

Dopo un sopralluogo presso il committente siamo in grado di realizzare una progettazione completa accompagnata da render in 3D e da calcoli tecnici atti alla redazione della documentazione per le richieste di adeguamento ambientale. I nostri prodotti sono dotati di tutte le certificazioni necessarie